La storia di Luca Abete

vuole essere da monito per i giovani sognatori che incontra. Prima di diventare inviato di punta del tg satirico di Antonio Ricci, Luca è stato uno studente di architettura, che come tanti lavorava per pagarsi gli studi. Tra le sue esperienze, anche quella di animatore per bambini e come clown in spettacoli di strada.

www.lucaabete.it

Luca è caduto tante volte, ma ha fatto tesoro di quelle cadute per rialzarsi con grinta e convinzione. Ha parato i colpi e capito come essere resiliente, adattandosi alle difficoltà, subendo gli urti senza abbandonare i sogni. Dando sempre il massimo e facendo il suo lavoro con passione si è ritrovato da una piccola tv privata di provincia al ruolo di inviato di punta di Striscia la Notizia. Il tutto solo con le sue forze e senza nessuna raccomandazione.

La sua vita diventa quindi un case history di successo, un esempio per raccontare loro che “tutto è possibile” e che le avversità non devono scoraggiare.

“Ognuno di noi ha una storia fatta di salite e discese, momenti felici e meno felici. Non credo che la mia sia diversa dalle altre, ho però messo a frutto tutti i miei sacrifici, dando sempre il massimo. Credo nell’importanza di sperimentare sempre e che senza avere paura del futuro, coltivando con dedizione il presente, si possono costruire successi che sembrano inimmaginabili. Proprio come è capitato a me! Consapevole di questa splendida favola che mi ha visto protagonista ho pensato fosse bello condividerla con gli altri, e con questo tour voglio fare in modo che anche gli altri possano trarne beneficio”.