newsarticolo
09 Marzo 2018 Luca Abete torna all’Università di Parma ed emoziona con la seconda tappa del tour #Noncifermanessuno

“Se è vero che l’assassino torna sempre sul luogo del delitto, non potevo non tornare a Parma, ad un anno esatto dal conferimento del titolo di professore con cui l’Ateneo mi ha onorato. Ho trovato un’aula gremitissima, è stato fantastico rivedere i ragazzi e le ragazze di Parma”.

 

Luca Abete è visibilmente soddisfatto dopo la seconda tappa del tour 2018 di #Noncifermanessuno.

 

Una giornata iniziata con il saluto decisamente informale al Rettore Paolo Andrei, a cui l’inviato di Striscia ha consigliato di utilizzare la miracolosa pasta dentifricia del tour, tormentone di quest’anno - carica di “Ottimismo attivo per sorrisi più grandi”. Un clima di grande partecipazione confermato dalle parole del Rettore: “Sono molto lieto di questo incontro e del ritorno a Parma del nostro professore replica watches ad honorem Luca Abete. Un’evento che può essere di grande stimolo per i nostri studenti. La consapevolezza dei nostri mezzi in questi tempi difficili è uno dei punti fermi a cui far riferimento. Voglio esprimere un grazie sentito da parte dell’Università a Luca e un in bocca al lupo a tutti i nostri ragazzi, a cui siamo sempre vicini nell’affrontare le sfide del futuro”.

 

Tra gag, selfie, risate e momenti commoventi, l’aula strapiena di Parma ha interagito entusiasta al racconto travolgente di Abete.

 

“Sarebbe un’Italia più bella se ognuno di noi facesse le cose per bene, con passione e responsabilità, che si tratti di fare l’idraulico, il pizzaiolo o il barista, per finire al politico tanto vituperato”. “Sperimentatevi e fate sempre le cose per bene - continua Abete. Chi ha agito così nella storia ha sempre avuto fortuna, perchè alle persone di valore difficilmente si decide di rinunciare, sia nel lavoro che nella vita privata”.

 

Luca chiude quindi l'incontro dopo aver parlato a cuore aperto agli studenti che hanno affollato l'aula K8 del nuovo polo didattico: “Vi consiglio di rispettare quella che io chiamo la Legge del Clown. Così come un pagliaccio fa di tutto per far sorridere gli altri, allo stesso modo dovete replica watches donare tutto voi stessi per il semplice piacere di farlo. Quando si è sereni con gli altri si riceve in cambio sempre qualcosa”.